Caso ruby, Maroni: ''Polizia corretta ed equilibrata''

Caso ruby, Maroni: ''Polizia corretta ed equilibrata''

Caso ruby, Maroni: ''Polizia corretta ed equilibrata''

ROMA - L'operato della Questura di Milano è stato "corretto ed equilibrato". Il caso Ruby è finito nell'aula del Senato, dove il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, ha riferito in merito alla bufera che ha coinvolto anche il premier Silvio Berlusconi. La Polizia, ha evidenziato il titolare del Viminale, ha applicato "tutte le procedure previste". Inoltre non è stata ravvisata "alcuna modalità che possa richiamare frettolosità o superficialità".

 

Il ministro Maroni ha poi affermato che il premier Silvio Berlusconi aveva chiesto "informazioni al capo di gabinetto della questura di Milano in merito all'accompagnamento presso la questura di una minore di origine nordafricana che gli sarebbe stata segnalata come parente del presidente egiziano Mubarak". Quindi ha concluso che sul caso "non ci saranno altre indagini".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -