Caso Tarantini, il gip: "L'inchiesta non resterà a Napoli''

Caso Tarantini, il gip: "L'inchiesta non resterà a Napoli''

Caso Tarantini, il gip: "L'inchiesta non resterà a Napoli''

L'inchiesta sul presunto caso di estorsione al presidente del Silvio Berlusconi da parte di Gianpaolo Tarantini non resterà a Napoli. Il Gip Amelia Primavera ha infatti respinto la richiesta dei pm partenopei di annullare la sua precedente ordinanza con cui affermava l'incompetenza territoriale dell'autorità giudiziaria del capoluogo campano nell'inchiesta sul presunto ricatto ai danni del Cavaliere. I magistrati napoletani hanno trasmesso ai colleghi di Roma tutti gli atti.

 

Tutto questo in ottemperanza a quanto aveva stabilito, nei giorni scorsi proprio il Gip Primavera. Gli atti sarebbero sul tavolo del procuratore di Roma, Giovanni Ferrara. La questione non è chiusa. Nei prossimi giorni potrebbe pronunciarsi il Tribunale del Riesame davanti al quale i pm hanno evidenziato che non è possibile ancora determinare il luogo esatto della commissione del presunto reato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -