Caucaso, attentato kamikaze fa strage in un mercato

Caucaso, attentato kamikaze fa strage in un mercato

MOSCA - Quindici morti e 85 feriti. E' questo il bilancio di un attentato kamikaze compiuto giovedì mattina nel mercato centrale di Vladikavkaz, la capitale dell'Ossezia del Nord, una delle travagliate repubbliche russe del Caucaso. Il presidente russo, Dmitri Medvedev, ha ordinato al suo rappresentante nel Caucaso del nord, Aleksandr Kloponin, di seguire l'inchiesta. Gli inquirenti hanno già scoperto e disattivato un secondo ordigno vicino all'ingresso del mercato.

 

Ad esplodere un'autobomba con due persone a bordo ed una carica equivalente a 25-30 chili di tritolo. Il mercato era pieno di gente. Solo per puro caso la polizia è riuscita a scovare poi e a disattivare un altro ordigno carico di tritolo. Un aereo per le situazioni di emergenza ha subito lasciato Mosca per soccorrere le decine di feriti, alcuni dei quali in gravissime condizioni. Tra i feriti anche diversi bambini, di cui uno in coma. A Vladikavkaz sono state chiuse le scuole per evitare altri possibili attentati.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -