Chiusura della Province nel 2013: le Camere taglieranno gli stipendi

Prosegue il confronto tra le forze politiche e sociali sulla manovra del governo Monti che dovrebbe andare in approvazione. Le ultime modifiche e trattative riguardano le Province ( che saranno cancellate dal 31/3/2013)

Prosegue il confronto tra le forze politiche e sociali sulla manovra del governo Monti che dovrebbe andare in approvazione. Le ultime modifiche e trattative riguardano le Province ( che saranno cancellate dal 31/3/2013) e le liberalizzazioni di alcuni settori. Tra gli esclusi c’è anche quello dei taxi.

 

Alla fine pare si sia raggiuinto un accordo sul taglio degli stipendi dei parlamentari, che non saranno decurtati con un decreto del Governo, come richiesto dai parlamentari, ma da un apposito provvedimento dei due rami del parlamento.

 

A sancie questa intesa un emendamento del governo presentato alle commissioni Bilancio e Finanze, che va a risolvere un potenziale contenzioso. Tuttava l’accordo è che il governo interverrà con un decreto se la commissione guidata da Enrico Giovannini (presidente Istat) non concluderà entro il 31 dicembre il suo lavoro, cioè stabilizzare le indennità dei parlamentari con la media europea.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -