Ciclone in Bangladesh, oltre 5mila morti

Ciclone in Bangladesh, oltre 5mila morti

DACCA – Bilancio pensantissimo in Bangladesh per il passaggio del terribile ciclone “Sidr”. Secondo fonti sanitarie locali, la tempesta che ha colpito le coste di un paese già martoriato dalla povertà e dalle malattie, avrebbe provocato la morte di non meno di 5mila persone. Addirittura i morti potrebbero salire a 10mila. Secondo fonti governative, invece, sono oltre 1 milione e mezzo gli sfollati che hanno abbandonato i villaggi. Appello del Papa per gli aiuti immediati.


Per un paese così povero, un ciclone di queste dimensioni non può che gettare ulteriore disperazione. L’impatto del ciclone sull’economia è stato devastante: almeno 250mila capi di bestiame sono rimasti uccisi e tonnellate su tonnellate di raccolti sono andati distrutti.


L’assenza di corrente elettrica ed acqua potabile nei quartieri della capitale Dacca, fa aumentare esponenzialmente il rischio che si diffondano epidemie nel paese. Il ciclone ha distrutto anche uno dei tesori del Bangladesh, vale a dire la più grande mangrovia del mondo con migliaia di esemplari di animali rari ed in via di estinzione.


Foto Ap tratta da Corriere.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -