Cile, terremoto di magnitudo 8.8. Paura tsunami

Cile, terremoto di magnitudo 8.8. Paura tsunami

Cile, terremoto di magnitudo 8.8. Paura tsunami

Devastante scossa di terremoto in Cile. Il sisma, di magnitudo 8.8, è stato localizzato 117 chilometri a nord nord-est di Concepcion e 99 chilometri a ovest sud-ovest di Talca, ad una profondità di 55 chilometri. Alla violenta scossa ne sono seguite due di assestamento: una di magnitudo 6,2 e una di magnitudo 5,6. Inoltre è stato lanciato un allarme tsunami (che potrebbe esser devastante per le coste vicino all'epicentro) dall'Istituto geologico Usa per le coste di Cile e Perù.

 

Il maremoto potrebbe anche minacciare le coste più lontane, quelle sul fronte opposto dell'oceano Pacifico, ovvero Giappone e Australia. Enzo Boschi, presidente dell'istituto nazionale di vulcanologia, ha spiegato che le onde dello tsunami si stanno propagando ad una velocità di oltre 500 chilometri all'ora. Al momento sono state accertate 76 vittime, ma il numero è purtroppo destinato a crescere a mano a mano che vengono ripristinate le comunicazioni.

 

Le stime della World Agency of planetary monitoring and earthquake risk reduction (Wapmerr), citate in queste ore dai sismologi, dicono che il disastro in atto potrebbe provocare dagli 800 ai sei mila morti. La Farnesina ha avviato contatti con l'ambasciata e con le autorità locali per verificare la situazione degli italiani. Nel Paese sudamericano vivono 40mila connazionali se si tiene conto di chi ha il doppio passaporto, ma si stima che siano quasi 800mila i residenti con origini italiane.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -