Condanna a morte per Alì il chimico, massacratore dei curdi

Condanna a morte per Alì il chimico, massacratore dei curdi

La presidenza irachena ha approvato l'esecuzione per impiccagione di Hassan al-Majid, il cugino di Saddam Hussein meglio noto come "Ali il Chimico", condannato a morte per il suo ruolo nella campagna di sterminio contro i curdi ad Anfal nel 1988.


Non e' al momento chiaro quando avverra' l'esecuzione, decisa nel giugno dello scorso anno al termine di un processo che vide la condanna per genocidio anche di Rashid al Tikriti, ex alto ufficiale, e di Sultan Hashem, ex ministro della Difesa.


Nella cosiddetta 'campagna di Anfal' rimasero uccisi 180mila curdi, sterminati dai gas lanciati sui loro villaggi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -