Condono edilizio anche in aree protette, Pdl presenta emendamento

Condono edilizio anche in aree protette, Pdl presenta emendamento

Condono edilizio anche in aree protette, Pdl presenta emendamento

ROMA - Il Pdl ha presentato alla commissione Bilancio del Senato un emendamento alla manovra che chiede la riapertura del condono edilizio che era stato varato nel 2003 (legge 269) per gli abusi realizzati entro il 30 marzo 2010. I firmatari sono Paolo Tancredi, Cosimo Latronico e Gilberto Pichetto Fratin. La sanatoria viene estesa anche alle costruzione realizzate "in aree sottoposte alla disciplina di cui al codice dei beni culturali e del paesaggio".

 

La domanda deve essere fatta entro il 31 dicembre, "anche qualora l'amministrazione abbia adottato il provvedimento di diniego". Sono dunque sanabili anche gli abusi sui quali i Comuni non avevano espresso il parere favorevole nel precedente condono. "A tal fine - indica l'emendamento del Pdl - sono sospesi tutti i procedimenti sanzionatori di natura penale e amministrativa, già avviati, anche in esecuzione di sentenze passate in giudicato".

 

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Paolo Bonaiuti, ha poi chiarito che "né il governo né il capogruppo del Pdl in Senato Maurizio Gasparri sosterranno l'emendamento". "Ma quale condono edilizio? - ha affermato Bonaiuti - Questa sinistra bugiarda fa passare per legge un emendamento al Senato che non sarà sostenuto certo dal capogruppo Gasparri né dal Governo. Nessun condono, quindi, ma un'altra trovata propagandistica creata ad arte dall'opposizione per i giornali".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -