Conflitto d'interessi, Berlusconi: ''Provvedimento di killeraggio''

Conflitto d'interessi, Berlusconi: ''Provvedimento di killeraggio''

Trapani - "E' soltanto un provvedimento di killeraggio nei confronti degli oppositori". Così, il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi ha replicato da Trapani al premier Romano Prodi che da 'Radio anch'io' ha ribadito che la legge sul conflitto di interessi andrà avanti. "Questo ddl -ha detto Berlusconi- sarebbe l'ulteriore dimostrazione di volontà di eliminare il più pericoloso concorrente, e cioè il leader dell'opposizione, ciop me stesso".

Prodi, parlando di conflitti di interesse ha affermato venerdì mattina a ''Radio anch'io': ''E' una legge più blanda che nelle altre democrazie e io credo che sia giusto che vada avanti''. Il Professore ha difeso il provvedimento del governo in discussione alla Camera che disciplina la materia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quanto alla questione della ineleggibilità, Prodi ha sottolineato che esiste il blind trust, un principio tipicamente americano. ''C'è il blind trust -ha detto Prodi- E cioè, tu puoi rimanere ricco, ma non puoi amministrare direttamente la tua ricchezza quando hai potere politico, altrimenti la democrazia si indebolisce''. Da Trapani Berlusconi ha riferito che il blind trust "è una cosa che non sta nè in cielo nè in terra".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -