Congo, bloccati i negoziati tra governo e ribelli

Congo, bloccati i negoziati tra governo e ribelli

NAIROBI - Sono circa 150 i civili rimasti uccisi a Kiwanja, in Congo, nel massacro verificatosi all'inizio di novembre. E' quanto ha denunciato Human Rights Watch che, oltre a puntare il dito contro le forze ribelli guidate da Laurent Nkundam ha accusato l'Onu di esser incapace di proteggere i civili. Nel frattempo sono bloccati i negoziati tra governo e ribelli. E' quanto ha riferito il mediatore nigeriano Onu, Olusegun Obasanjo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo Obasanjo, il gruppo di Nkunda vuole vogliono discutere della situazione generale nel Paese e non solo nella regione del Nord Kivu. Il mediatore nigeriano ha chiesto a una delegazione di recarsi venerdì a Goma per incontrare direttamente il capo dei ribelli.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -