Legge elettorale, la Consulta boccia i referendum

La Consulta ha bocciato i referendum presentati dal comitato promotore del referendum sulla legge elettorale. No dunque sia al referendum che chiedeva l'abrogazione totale della Calderoli, sia quello che ne chiedeva l'abrogazione per parti

La Consulta ha bocciato i referendum presentati dal comitato promotore del referendum sulla legge elettorale. No dunque sia al referendum che chiedeva l'abrogazione totale della Calderoli, sia quello che ne chiedeva l'abrogazione per parti. “L'Italia si sta avviando, lentamente ma inesorabilmente verso una pericolosa deriva antidemocratica, ormai manca solo l'olio di ricino”, ha tuonato il presidente dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, attaccando la Consulta.

“Quella della Corte non è una scelta giuridica – ha evidenziato l'ex magistrato - ma politica per fare un piacere al capo dello Stato, alle forze politiche e alla maggioranza trasversale e inciucista che appoggia Monti, una volgarità che rischia di farci diventare un regime”. Non si è detto sorpreso della decisione l'altro principale promotore della raccorta di firme per i referendum, Arturo Parisi. Per Franco Frattini (Pdl) “la sostanza del problema è politica e certo non tecnica”.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -