Cossiga, Diliberto lo ricorda così: "Da anti-comunista rispettava i comunisti"

Cossiga, Diliberto lo ricorda così: "Da anti-comunista rispettava i comunisti"

"Scompare con Francesco Cossiga una delle figure piu' eminenti della storia repubblicana. Anticomunista convinto, ha pero' sempre sinceramente rispettato i comunisti". Lo sostiene il segretario dei Comunisti italiani, Oliviero Diliberto.

 

"Il piu' delle volte- aggiunge- lo abbiamo avuto come avversario, ultimamente - per le bizzarrie della politica italiana della cosiddetta seconda repubblica, da Cossiga giustamente mai apprezzata - lo abbiamo avuto anche come alleato. Sempre, in entrambe le vesti, duro e leale. Aspro, non di rado asperrimo, ma lucido e mai ipocrita, lo ricordiamo con rispetto".

 

"Dare oggi, a caldo, un giudizio sul suo lungo operato, e' evidentemente impossibile. Cossiga ha infatti rappresentato nei decenni molte e diverse, talvolta contraddittorie posizioni ed interessi - dice Diliberto -. E' stato l'uomo delle leggi emergenziali, del caso Moro, della Nato e di gladio, delle picconate alla prima repubblica, ma anche della nascita del primo governo a guida postcomunista, con i comunisti parte integrante. Un bilancio si fara' in seguito".

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -