Costi politica Er, Fabbri: "Nella mia regione dieci consiglieri in meno"

“Un taglio netto di dieci consiglieri, da 50 a 40. E ancora: via enti inutili, in primis la consulta degli emiliano romagnoli nel mondo”.

“Un taglio netto di dieci consiglieri, da 50 a 40. E ancora: via enti inutili, in primis la consulta degli emiliano romagnoli nel mondo”. Il candidato presidente della Regione Alan Fabbri, sostenuto da Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia, tra le prime mosse al capitolo “costi della politica”, se eletto, annuncia di “mettere mano allo statuto regionale”. “Modificheremo l’articolo 29, comma 2, che blinda a 50 i consiglieri”. “Ciò che fanno oggi 50 consiglieri lo possono fare benissimo in 40. La politica deve darsi una mossa”. “I risparmi così ottenuti sarebbero più che rilevanti: si tratta di 7milioni di euro, circa, all’anno, che per cinque anni fanno 35milioni di euro”. I costi sono stimati sul totale del consuntivo dell’Assemblea, nel complesso oltre 36milioni di euro nel 2013, di cui il costo dei consiglieri incide per quasi 35milioni di euro”. “Mentre Bonaccini giustifica i tagli governativi scaricandoli sui cittadini, noi diciamo che le colpe della politica devono ricadere sulla politica e non sugli emiliano romagnoli”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -