Crisi, Berlusconi in Parlamento: ''Nostra economia è solida''

Crisi, Berlusconi in Parlamento: ''Nostra economia è solida''

Crisi, Berlusconi in Parlamento: ''Nostra economia è solida''

E' durato poco meno di 40 minuti il discorso del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, in Parlamento relativo alla crisi economica che sta attraversando l'Italia. Il premier ha strappato dodici applausi. Non è mancato nel suo intervento un riferimento ai costi della politica. L'impegno del governo, ha annunciato Berlusconi, è quello di una forte riduzione delle auto blu e l'adeguamento degli stipendi delle cariche pubbliche alla media europee.

 

"La situazione che dobbiamo affrontare è la diretta conseguenza di una crisi di fiducia, che deve essere fronteggiata con coerenza e fermezza", ha affermato il Cavaliere. La crisi ''va fronteggiata con coerenza e fermezza, senza seguire i nervosismi dei mercati''. "Il nostro paese - ha aggiunto - ha un sistema politico solido e capace che ha, con il concorso dell'opposizione, approvato una manovra di quasi 80 miliardi euro, accogliendo l'invito alla coesione nazionale del presidente della Repubblica".

 

"Le tensioni dei mercati si sono estese al nostro Paese, ma non solo - ha continuato -. Hanno elevato il differenziale tra i rendimenti dei titoli di Stato italiani e quelli tedeschi fino al massimo storico. I mercati tuttavia non valutano correttamente il merito di credito. Non e' tenuta nel giusto conto la solidita' del sistema italiano e i nostri punti di forza". Per il Cavaliere le banche sono "in grado di sostenere la ripresa dell'economia, e la crescita del credito al settore privato e' superiore a quella degli altri paesi".

 

Berlusconi ha anche ricordato come in Italia "l'evoluzione dei conti pubblici e' piu' favorevole che in altri paesi avanzati, dopo la recessione e con la ripresa economica, grazie alla azione di finanza pubblica del nostro governo, i conti sono migliorati e abbiamo un deficit di bilancio meno ampio di quanto indicato (5%) e comunque piu' basso di altri paesi area europea''.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non abbiamo fatto poco, ma sappiamo di certo che c'e' ancora molto da fare - ha ammesso -. Occorre un piano di azione immediata che risponda allo sviluppo dei mercati e dobbiamo liberare maggiori risorse per gli investimenti. È essenziale che Governo e Parlamento attuino in breve tempo la delega fiscale e assistenziale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -