Crisi di governo, il 14 dicembre il voto in Parlamento

Crisi di governo, il 14 dicembre il voto in Parlamento

Crisi di governo, il 14 dicembre il voto in Parlamento

ROMA - E' durato poco più di un'ora il colloquio al Quirinale tra il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, e i presidenti di Camera e Senato, Gianfranco Fini e Renato Schifani, che hanno fatto il punto sulla crisi di governo. I presidenti di Montecitorio e Palazzo Madama hanno concordato che il Senato concluderà l'esame della legge di stabilità entro la prima decade di dicembre. La mattina del giorno 13 si svolgeranno al Senato le annunciate comunicazioni del premier Silvio Berlusconi.

 

Alla Camera nel pomeriggio il dibattito sulla mozione di sfiducia presentata da Pd e Idv. Il giorno successivo avranno luogo le relative votazioni. Le votazioni sulla mozione di fiducia al Senato e quella di sfiducia al governo alla Camera saranno votate contestualmente il 14 dicembre.  

 

L'incontro, scrive il Colle in una nota, ha permesso di "registrare la concorde adesione delle forze parlamentari all'esigenza di dare la precedenza, nei lavori della Camera e del Senato, all'approvazione finale delle leggi di stabilità e di bilancio per il 2011". Tale esigenza "era stata nei giorni scorsi richiamata dal capo dello Stato in nome dell'interesse generale del paese nelle attuali difficili vicende finanziarie internazionali".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -