Crisi economica, Napolitano firma la legge e il decreto correttivo

Crisi economica, Napolitano firma la legge e il decreto correttivo

Crisi economica, Napolitano firma la legge e il decreto correttivo

ROMA - Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha firmato il decreto-legge correttivo di alcune disposizioni del decreto-legge 1° luglio 2009, n. 78, recante provvedimenti anticrisi. Il capo dello Stato ha quindi promulgato il disegno di legge di conversione del decreto-legge n. 78 del 2009, avendo anche preso atto della dichiarazione resa dal premier Silvio Berlusconi che subordina l'applicabilità della norma sulle disponibilità auree della Banca d'Italia al conseguimento del parere favorevole della Banca centrale europea, oltre che del parere conforme della stessa Banca d'Italia.

 

Dalla Commissione Europea al momento nessun commento. "Anche perché - come spiega la portavoce della Commissione Europea, Amelia Torres, responsabile dell'economia - si prevede l'accordo della Banca centrale europea, che si è già fatta sentire più volte". "La Bce ha già diffuso i suoi commenti e credo che il governo italiano li terrà in considerazione", ha aggiunto la Torres.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -