Crisi in Siria, spari sulla folla. Ci sono vittime

Crisi in Siria, spari sulla folla. Ci sono vittime

Tensione anche a Sana'a, nello Yemen

ROMA - Continuano le manifestazione di protesta in Siria. In settimana, secondo quanto riferito da fonti mediche locali, hanno perso la vita oltre 40 persone. Proteste anche a Damasco, dove almeno 200 persone hanno provato a sfilare in centro a sostegno dei manifestanti di Deraa. Le forze di sicurezza sono subito intervenute per interrompere. Decine di manifestanti sono stati arrestati. E a Samnin le forze di sicurezza hanno sparato contro i manifestanti causando diverse vittime.

 

Si parla di almeno 20 vittime appartenenti ad un gruppo di manifestanti diretto nella cittadina principale per prendere parte alla protesta collettiva. Disordini anche a Homs, nell'ovest del Paese. Situazione caotica anche in Yemen, in particolare nella capitale Sanaa. L'esercito governativo è intervenuto sparando colpi in aria per tenerli a distanza dai sostenitori del presidente Ali Abdullah Saleh, anche loro scesi in piazza. Le proteste durano da circa un mese.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -