Cuba, Fidel Castro lascia il partito: e arrivano le riforme economiche

Cuba, Fidel Castro lascia il partito: e arrivano le riforme economiche

Cuba, Fidel Castro lascia il partito: e arrivano le riforme economiche

Svolta a Cuba: Fidel Castro ha deciso di abbandonare l'incarico di segretario del partito comunista e di passare così ulteriormente le redini del potere ad altri. Dopo aver lasciato a sui tempo la guida del paese al fratello Raoul, a questo punto anche sul partito si apre una fase nuova. Che coincide con una serie di riforme economiche che possono essere considerate innovative per il paese in cui vengono attuate, anche se la società statale socialista "resterà la forma principale nell'economia nazionale".

 

Cuba riconoscerà "investimenti stranieri, cooperative, piccoli contadini, usufruttuari, e i lavoratori autonomi", ha detto Castro. Tra le riforme al varo del governo, anche la riduzione dei dipendenti pubblici, con altre misure che puntano all'obiettivo di arrivare a quota 1,8 milioni di persone da impegnare nel settore privato.  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -