Decennale Craxi, Frattini: ''E' ancora nel cuore di molti italiani''

Decennale Craxi, Frattini: ''E' ancora nel cuore di molti italiani''

Decennale Craxi, Frattini: ''E' ancora nel cuore di molti italiani''

ROMA  - Tantissime persone sulla tomba nel piccolo cimitero cristiano di Hammamet per la commemorazione di Bettino Craxi, a dieci anni dalla morte. Sulla tomba la bandiera tricolore. Presenti, tra gli altri, i ministri Franco Frattini, Maurizio Sacconi e Renato Brunetta. "E' stato un grande uomo di Stato", ha affermato il titolare della Farnesina. "Riflettiamo sulla sua politica - ha aggiunto -. Craxi è ancora dentro i cuori di molti italiani".

 

"Ormai in Italia il clima e' mutato, credo che finalmente si siano create le condizioni per una rilettura intellettualmente onesta della fine della prima Repubblica e in particolare della vicenda umana e politica di Bettino Craxi - ha detto Sacconi -. Questa e' una condizione per l'Italia intera per uscire dal male oscuro che da allora avvince il nostro percorso democratico. Se riusciremo a realizzare questa rilettura riusciremo anche a trovare la via di una democrazia dell'alternanza serena e su una base solidamente condivisa".

 

Presenti anche il capogruppo dei deputati Pdl, Fabrizio Cicchitto, la moglie di Craxi, Anna, i figli Bobo e Stefania, e numerosi esponenti del mondo socialista tra cui Gianni De Michelis e Rino Formica. "Per evitare polemiche - ha affermato Stefania Craxi - nessuno di noi ha chiesto la missione. Non volevamo spendere soldi pubblici per un gesto politico".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -