Decreto antistupri, stralciata parte relativa alle ronde

Decreto antistupri, stralciata parte relativa alle ronde

Decreto antistupri, stralciata parte relativa alle ronde

ROMA - A sorpresa la norma sulle cosiddette ronde verrà tolta dal decreto legge antistupri all'esame della Camera. La norma sulle ronde sarà inserita nel disegno di legge sulla sicurezza già approvato dal Senato, del quale il Governo chiederà una rapida calendarizzazione a Montecitorio durante una nuova Conferenza dei Capigruppo prevista per mercoledì pomeriggio. Soddisfazione per lo stralcio è stata espressa dall'opposizione, che interromperà il suo ostruzionismo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quando vince la ragionevolezza - ha commentato il capogruppo del Pd Antonello Soro - non vince nessuno, vinciamo tutti. Credo che sia stata accolta con favore da tutti la decisione del Governo di riportare nella corsia del disegno di legge il provvedimento riguardante le ronde". "Siamo molto soddisfatti", ha sottolineato il vice-capogruppo dell'Udc Michele Vietti. Soddisfazione è stata espressa anche dal'Idv attraverso Antonio Borghesi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -