Decreto Sicurezza, c'è la fiducia della Camera

Decreto Sicurezza, c'è la fiducia della Camera

Decreto Sicurezza, c'è la fiducia della Camera

Via libera della Camera ai tre maxiemendamento del Governo che ha posto la fiducia sul decreto legge sulla sicurezza. Nel primo sono stati 316 i voti a favore, 258 quelli contrari. Nel secondo i voti a favore sono stati 315, 247 quelli contrari, mentre nel terzo, dove figura la norma sulle ronde. i sì sono stati 315, mentre hanno votato contro 237 deputati. Soddisfatto il ministro Roberto Maroni: "è il completamento di un percorso iniziato a maggio dell'anno scorso".

 

"Abbiamo impiegato un anno ad approvarlo - ha affermato durante la puntata di Matrix - ma in quelle norme ci sono tutti gli strumenti per combattere la criminalità organizzata e l'immigrazione clandestina". Si è detto assolutamente soddisfatto il ministro della Difesa, Ignazio La Russa. Nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio La Russa ha evidenziato come "non c'è nessuna gara con la Lega sulla primogenitura delle misure contro l'immigrazione clandestina.

 

"C'è piena condivisione nel Pdl su questo provvedimento, neanche un parlamentare è contrario", ha aggiunto, il quale ha precisato inoltre che "per il reato di immigrazione clandestina per il quale all'inizio era previsto il carcere ora invece c'è una pena non detentiva".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -