Di Pietro come Bossi: candida il figlio a consigliere regionale in Molise

Di Pietro come Bossi: candida il figlio a consigliere regionale in Molise

Di Pietro come Bossi: candida il figlio a consigliere regionale in Molise

L'Italia dei Valori come la Lega Nord. Almeno nella gestione paternalistica delle candidature da parte dei suoi leader. Antonio Di Pietro, infatti, a emulato in qualche misura Umberto Bossi nel candidare a consigliere regionale in Molise il figlio, Cristiano Di Pietro, non senza destare polemiche e proteste. E' la stessa operazione che Bossi ha fatto con il figlio Renzo, detto "il trota".

In Molise si voterà il 16 e 17 ottobre, ma la tensione è già alle stelle. Gli iscritti dell'Idv a Termoli, infatti, hanno formalmente protestato contro la decisione del leader e diffuso anche un comunicato stampa in cui manifestano il "loro totale dissenso" nei confronti della scelta operata da Tonino Di Pietro.

Dure le parole dei dipietristi molisani, che nel commentare la scelta di candidare il figlio vedono"la stessa concezione familistica e privatistica che presumibilmente ha mosso il capo della Lega a candidare e far eleggere il figlio al Consiglio Regionale della Lombardia o il presidente del Pdl Silvio Berlusconi a candidare e a far eleggere Nicole Minetti allo stesso Consiglio regionale lombardo''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -