Dimissioni Boffo, Feltri: ''Mi dispiace umanamente''

Dimissioni Boffo, Feltri: ''Mi dispiace umanamente''

MILANO - "Mi dispiace umanamente, le dimissioni non erano quello che volevo". Così il direttore de "Il Giornale", Vittorio Feltri, ha commentato all'agenzia di stampa Agi la decisione di Dino Boffo di dimettersi dalla guida del quotidiano dei vescovi "L'Avvenire". "Se lui ha dato le dimissioni e se il Vaticano le ha accettate - ha aggiunto- avranno i loro buoni motivi e, comunque, sono affari interni alla Chiesa".

 

"Il nostro obbiettivo - ha spiegato il direttore del quotidiano diretto da Paolo Berlusconi, fratello del presidente del Consiglio - era fare il nostro lavoro, parlare di una vicenda, coprendo la fonte, e ci siamo riusciti. Ho fatto il mio dovere e, come sempre, nessuno mi ha ordinato cosa fare".

 

Nella voce di Feltri c'è un velo di amarezza: "Non sento di avere nè vinto, nè perso. E non m'illudo che il 90% dei giornalisti che in questi giorni mi ha coperto di accuse se le rimangi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -