Dini: ''Se cade Prodi, Marini come premier''

Dini: ''Se cade Prodi, Marini come premier''

Roma - "Se effettivamente si arrivasse ad una crisi di governo, l'ipotesi più naturale sarebbe quella di fare un governo istituzionale e il presidente del Senato, Franco Marini, sarebbe la prima persona a cui si dovrebbe rivolgere il presidente della Repubblica". A dirlo è stato Lamberto Dini a 'Otto e mezzo' rispondendo ad una domanda in cui gli si è chiesto se sarebbe disponibile a guidare un governo istituzionale in caso di caduta dell'esecutivo Prodi.

Dini, nel caso di un eventuale rimpasto a gennaio, ha dichiarato che non accetterebbe di entrare a far parte del governo. “Non ho nessun interesse ad entrare nel governo, tanto piu' in un Prodi rimaggiato” ha dichiarato Dinim aggiungendo: "Stando al governo non potrei più quello che penso. Preferisco continuare la costruzione del partito Liberal democratico".

In merito alla finanziaria, Dini ha dichiarato di averla votata ''per senso di responsabilità. Ora, però, a questo punto, e' necessario un cambiamento del quadro politico''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -