E' legge il decreto per privatizzare l'acqua, caos alla Camera

E' legge il decreto per privatizzare l'acqua, caos alla Camera

E' legge il decreto per privatizzare l'acqua, caos alla Camera

ROMA - Con 302 voti a favore e 263 contrari la Camera ha approvato la conversione in legge del decreto "salva-infrazioni comunitarie", che comprende tra l'altro le contrastate norme sulla privatizzazione dell'acqua, è legge. Il semaforo verde al provvedimento ha scatenato una bagarre in aula. I 25 deputati dell'Italia dei valori sventolato piccoli manifesti con il disegno di un'Italia "disidratata" e la scritta: "Giù le mani dall'Acqua".

 

Il presidente Gianfranco Fini ha subito invitato i parlamentari a "mettere via i manifestini". Dal settore della maggioranza si sono poi alzate grida, "Scemi, scemi", dirette ai banchi dell'Idv. Per tutta risposta qualcuno ha urlato: "Baciamo le mani don Silvio". Antonio Di Pietro ha annunciato contro di esso un referendum abrogativo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -