Egitto, Al Qaeda: lotta per la fondazione di uno "stato islamico"

Egitto, Al Qaeda: lotta per la fondazione di uno "stato islamico"

Egitto, Al Qaeda: lotta per la fondazione di uno "stato islamico"

IL CAIRO - Tra i detenuti evasi nelle scorse settimane durante la protesta antigovernativa ci sarebbero alcuni militanti islamici legati ad Al Qaeda. E' l'allarme lanciato dal vicepresidente egiziano Omar Suleiman. E sul forum jihadista è apparso un comunicato con cui Al Qaeda in Iraq ha invitato i manifestanti al "jihad contro il tiranno egiziano e i suoi padroni di Washington e Tel Aviv", per la fondazione in Egitto di uno "stato islamico".

 

Si tratta della prima presa di posizione del gruppo terroristico legato ad Osama Bin Laden sulle proteste egiziane. Il gruppo invita a evitare le laicità e la democrazia "ignoranti e fuorvianti" e il "marcio nazionalismo pagano". Nel frattempo mentre migliaia di persone continuano a presidiare piazza Tahrir, cuore della rivolta contro il regime di Hosni Mubarak.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -