Egitto, scontri tra cristiani e musulmani: otto morti

Egitto, scontri tra cristiani e musulmani: otto morti

ROMA - Sono otto gli cristiani copti rimasti uccisi martedì sera al Cairo durante gli scontri religiosi. I feriti sono almeno 70. Gli incidenti sono scoppiati quando decine di musulmani salafiti hanno attaccato i copti con lanci di pietre, che stavano manifestando a Moqattam - un quartiere povero a maggioranza cristiana nella parte orientale della capitale egiziana - per l'incendio della loro chiesa avvenuto venerdì scorso ad Atfih, a sud del Cairo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari, presenti sul posto, hanno sparato in aria per tentare di far cessare i tafferugli. Secondo un attivista copto, l'avvocato Naguib Gabrail, mercoledì mattina sono già quattromila i manifestanti davanti alla sede della televisione pubblica, dove stazionano da quattro giorni e altrettante notti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -