Egitto, strage di cristiani dopo la Messa della Natività copta

Egitto, strage di cristiani dopo la Messa della Natività copta

Il ministro Frattini (nella foto) ha condannato l'attacco

CAIRO - Massacro di cristiani nel sud dell'Egitto. All'uscita dalla chiesa di Anba Basaya, dopo la Messa di mezzanotte, i fedeli sono stati aggrediti da tre musulmani. Nove i morti (sette sul colpo e due per le ferite) e sette i feriti. Tra le vittime c'è anche un poliziotto. La sparatoria è avvenuta intorno alle 23.30 (le 22.30 in Italia), dopo la Messa che segna l'inizio della Natività copta, il 7 gennaio. L'attacco sarebbe una vendetta per un stupro di una 12enne musulmana.

 

L'episodio, avvenuto a novembre, aveva già scatenato la collera della comunità musulmana e l'arcivescovo di Nag Hammadi ha accusato la polizia di non aver preso sul serio le minacce arrivate a più riprese da integralisti. Testimoni hanno riferito che la polizia si è scontrata con oltre mille persone davanti alla chiesa. I manifestanti hanno rotto le vetrine di due negozi di proprietà di musulmani prima che le forze dell'ordine raggruppasse la folla davanti alla chiesa.

 

"Le violenze perpetrate contro la comunità cristiana copta in Egitto suscitano orrore e riprovazione", ha affermato il titolare della Farnesina, Franco Frattini. "La comunità internazionale - ha avvertito il ministro - non può restare indifferente nè deve mai abbassare la guardia di fronte all'intolleranza religiosa, che costituisce una gravissima violazione dei diritti umani fondamentali. L' Italia intende continuare a difendere in tutte le sedi il principio della libertà di culto, quale assoluto ed irrinunciabile valore di civiltà".

 

L'Italia, ha aggiunto il ministro, intende continuare a difendere in tutte le sedi il principio della libertà di culto. Frattini ha annunciato che discuterà della tutela della comunità copta con il ministro degli Esteri egiziano Aboul Gheit durante la sua visita al Cairo in programma la prossima settimana.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -