Elezioni, al voto 854.000 romagnoli

Elezioni, al voto 854.000 romagnoli

Elezioni, al voto 854.000 romagnoli

Questo il quadro degli aventi diritto al voto nelle tre province romagnole: in totale gli aventi diritto al voto sono 854.61. In provincia di Forlì-Cesena sono chiamati a esprimere il loro voto 307.435 cittadini, di cui 148.008 uomini e 159.427 donne. Il voto provinciale si distribuirà in 387 sezioni aperte. Nella sola città di Forlì saranno aperte 107 sezioni, con complessivamente 91.356 elettori per le Europee, 92.013 per le elezioni Provinciali e n. 92.087 per le elezioni Comunali.

 

> VAI ALLO SPECIALE ELEZIONI

 

Nella provincia di Ravenna voteranno per le europee 304.257 elettori, di cui 145.629 uomini e 158.658 donne. Gli elettori comunitari sono 615. Le sezioni elettorali sono 398, di cui 165 nel capoluogo a Ravenna. Per le elezioni dei soli 15 Comuni della provincia che rinnovano l'amministrazione (non ci sono tra questi il capoluogo Ravenna, e Faenza), andranno alle urne 133.801 elettori, in 170 sezioni.

 

Nella Provincia di Rimini hanno diritto al voto per le elezioni europee 242.369 elettori, di cui 116.553 uomini e 125.816 donne. Gli elettori non italiani comunitari sono 327. Nel Comune capoluogo di Rimini i votanti sono 112.000 tondi. Il voto avviene in 292 sezioni elettorali. Inoltre, 129.703 cittadini della provincia di Rimini saranno chiamati anche ad esprimere anche il sindaco e il consiglio comunale, in 20 Comuni (tra questi non vi è il capoluogo Rimini)

 

 

COSI' NELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA:

 

A livello regionale sono 3 milioni e 415 mila gli emiliano romagnoli che sabato 6 e domenica 7 giugno andranno alle urne per eleggere il Parlamento europeo. Di questi 1 milione e 638 mila sono uomini e 1 milione 177 mila sono donne. Inoltre in Emilia-Romagna oltre 2,5 milioni di elettori dovranno rinnovare, in 272 i Comuni su di 341, i primi cittadini e i consigli comunali. Si voterà anche per i presidenti e consigli provinciali di 8 Province (non si vota per la Provincia di Ravenna).

 

Tra i capoluoghi di provincia non si voterà a Piacenza, a Parma, Ravenna e Rimini. Il numero complessivo dei Consiglieri comunali e provinciali che dovranno essere eletti rappresentano quasi il 90% delle Province e l'80% dei Comuni. Il totale dei  Consiglieri comunali emiliano romagnoli che saranno eletti sono in totale 4.468: di questi 3.612 in 238 Comuni con popolazione inferiore ai 15 mila abitanti e 856 nei 34 Comuni con oltre 15 mila abitanti.
I Consiglieri provinciali complessivi da eleggere sono 234: 36 a Bologna, 24 a Piacenza e Rimini e 30 nelle altre Province. Relativamente ai Presidenti di Provincia, il 25% dei Presidenti non verrà ricandidato (Ferrara e Rimini), perché al secondo mandato, i restanti 6 sono in corsa per la eventuale riconferma.


Il Parlamento europeo è l'unico organo dell'Unione europea che, dal 1979, è eletto direttamente dai cittadini. I suoi 785 deputati, di cui 72 italiani, sono eletti, contemporaneamente, da 375 milioni di elettori. Per eleggere i 72 parlamentari europei l'Italia è stata divisa in 5 circoscrizioni: l'Emilia Romagna è compresa nella circoscrizione Nord-est (insieme alle regioni Veneto, Trentino Alto-Adige e Friuli Venezia Giulia) ed elegge 15 europalamentari.  

 

ELEZIONI PARLAMENTO EUROPEO DEL 6-7 GIUGNO 2009

ELETTORI EMILIA ROMAGNA (PER PROVINCIA)

PROVINCE

SEZIONI

ELETTORI

 

 

MASCHI

FEMMINE

TOTALE

BOLOGNA

1.048

369.310

406.903

776.213

MODENA

685

253.987

272.872

526.859

REGGIO EMILIA

478

190.241

201.011

391.252

PARMA

469

164.197

177.968

342.165

PIACENZA

312

108.103

117.064

225.167

FERRARA

407

142.296

157.321

299.617

FORLI'

387

148.008

159.427

307.435

RIMINI

292

116.553

125.816

242.369

RAVENNA

398

145.646

158.672

304.318

Totale

4.476

1.638.341

1.777.054

3.415.395

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -