Elezioni amministrative, chiuse le urne: De Magistris e Pisapia sindaci di Napoli e Milano

Elezioni amministrative, chiuse le urne: De Magistris e Pisapia sindaci di Napoli e Milano

Elezioni amministrative, chiuse le urne: De Magistris e Pisapia sindaci di Napoli e Milano

ROMA - Si sono chiuse alle 15 le urne degli 88 comuni, di cui 13 capoluoghi di provincia, chiamati ad eleggere il nuovo sindaco. Occhi puntati su Milano e Napoli. Nel capoluogo lombardo Giuliano Pisapia è al 50-53% e Letizia Moratti (Centrodestra) al 47-50%, secondo il sondaggio Tecnè sul ballottaggio per l'elezione a sindaco. Il margine d'errore è del 3%. Nel capoluogo milanese Luigi De Magistris (centrosinistra) sarebbe in vantaggio su Gianni Lettieri (centrodestra).

 

Secondo quanto si è appreso i primi 'Intention poll' sul ballottaggio a Napoli indicherebbero uno scarto di circa 9 punti percentuali tra De Magistris (54,5%) e Lettieri (45,5%). "Siamo stati gli unici che in qualche modo siamo andati in strada", ha commentato il ministro delle Riforme, Umberto Bossi.

 

Segui la diretta

 

17.49 Giuliano Pisapia: 'Mi sembra che Milano l'abbiamo già liberata".
Il neo sindaco del capoluogo lombardo ha preso la parola al teatro Elfo

 

17.47 Letizia Moratti si è congratulata con Giuliano Pisapia.
"Ho appena parlato con l'avvocato Pisapia per fargli le mie congratulazioni e gli auguri di buon lavoro", ha affermato il sindaco uscente

 

17.35 "I risultati elettorali dei ballottaggi confermano l'assoluta necessità di costruire un altro centrodestra capace di rispondere al bisogno di cambiamento e di realizzare subito le riforme che servono al Paese". Lo afferma Adolfo Urso, deputato di Fli, commentando i dati emersi dai ballottaggi delle elezioni amministrative.

 

17.33 "Ha vinto l'Italia migliore". E' il commento a caldo su Facebook del presidente di Sinistra ecologia libertà, Nichi Vendola.

 

17.21 "Adesso tutti dovranno riflettere. Le forze di opposizione, che non possono illudersi di avere già creato un'alternativa per il solo fatto che Berlusconi è stato sconfitto". Parla, a nome dell'Udc e del Terzo polo, Lorenzo Cesa.

 

17.21 "Napoli è stata liberata".
Lo ha detto Luigi De Magistris, esponente dell'Idv in netto vantaggio nel ballottaggio a Napoli.

 

17.11 Terremoto nel Pdl: lascia Sandro Bondi.
"
Valutati i risultati elettorali intendo rimettere il mio mandato di coordinatore nelle mani del Presidente Berlusconi. Ritengo che da questo momento il presidente Berlusconi debba ricevere non solo la più ampia fiducia e solidarietà ma soprattutto la assoluta e incondizionata libertà di decisione e di iniziativa per quanto riguarda il futuro del partito", ha affermato il coordinatore del Pdl Sandro Bondi.

 

17.07 E' stata del 45,26% l'affluenza degli elettori alle urne per i ballottaggi per le elezioni amministrative provinciali.

 

17.06 "Non siamo alla fine di Berlusconi o del berlusconismo nè del governo", ha affermato Fabrizio Cicchitto, commentando il voto dei ballottaggi.

 

17.05 "C'è stato un risultato inequivocabile, un voto popolare in favore di De Magistris che ha preso il volo. Gli faccio 'in bocca al lupo'". Questo il primo commento a caldo del candidato del Pdl a Napoli, Gianni Lettieri.

 

16.57 Pisapia, sostenuto dal centrosinistra, è il nuovo sindaco di Milano. Quando lo scrutinio è alle battute finali (1109 sezioni su 1.251) Pisapia ha infatti il 55.15% e Letizia Moratti, con il 44.85%, non può più raggiungerlo.

 

16.56 E' festa nel quartier generale di Massimo Zedda, candidato del centrosinistra a Cagliari in netto vantaggio su Massimo Fantola dopo i primi risultati ufficiosi.

 

16.56 A Napoli "certamente ha vinto il candidato De Magistris", ma al primo turno "aveva avuto il 29%, ora il 64,5%: è ovvio che c'è il voto di tutto il centrosinistra". Questo il commento di Anna Finocchiaro, ospite dello speciale elezioni del Tg1.

 

16.55 "Silvio Berlusconi deve trarre le conseguenze di questo voto, è lui che ha dato valore politico a queste amministrative. Per il bene del Paese è meglio che se ne vada". Così Rosi Bindi allo speciale Tg1 commenta l'esito dei ballottaggi.

 

16.53 "Abbiamo pareggiato 4-0". Così il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, sbeffeggia il centrodestra, alludendo al fatto che il Pdl aveva definito un pareggio l'esito del primo turno alle amministrative.

 

16.32  Radio Padania, durante una trasmissione con il telefono aperto per commentare l'esito dei ballottaggi, ha mandato in onda Bandiera Rossa, l'inno dell'Unione Sovietica e L'Internazionale.

 

16.27 "A Napoli Lettieri ha pagato molto l'essere il candidato di Cosentino", ha affermato Italo Bocchino (FLI).

16.09 "Se andasse secondo questi sondaggi si dovrebbe dire che le elezioni sono state perse, senza mezzi termini", detto Gaetano Quagliariello (Pdl)

 

16.06  Secondo la terza proiezione Ipr/Rai (copertura campione 27%) Luigi De Magistris è al 62,5%, mentre Gianni Lettieri al 37,5% del suo sfidante.

 

16.01 Pisapia è in testa nel ballottaggio per l'elezione del sindaco di Milano con il 54 per cento dei voti. Quanto emerge dalla terza proiezione realizzata da Ipr Marketing per la Rai su un campione del 25%. Secondo le rilevazioni, il candidato del centrosinistra si è imposto sul sindaco uscente Letizia Moratti, che avrebbe il 46 per cento.

 

15.50 "Le urne hanno dato la sentenza degli elettori e quella deve essere accettata da ogni cittadino", ha affermato Osvaldo Napoli, deputato del Pdl

 

15.45 "Il grande sconfitto di questo voto è il premier", ha affermato il direttore de La Padania, Leonardo Boriani, ospite dello speciale elezioni di SkyTg24.

 

15.44 L'affluenza è al 60% degli aventi diritto contro il 72,2% del primo turno, con un calo di poco superiore al 12%.

  

15.42 Ballottaggi anche a Novara, Varese, Rovigo, Rimini, Grosseto, Cosenza, Crotone, Trieste, Pordenone, Cagliari, Iglesias. Secondo turno anche per eleggere i presidenti di sei province: Pavia, Vercelli, Mantova, Trieste, Macerata e Reggio Calabria. Primo turno elettorale, invece, in Sicilia, dove si è votato in 27 comuni. Ragusa l'unico capoluogo coinvolto.

  

15.41 A Cagliari è testa a testa tra Massimo Zedda (centrosinistra) e Massimo Fantola (centrodestra), secondo le stime dell'istituto di ricerche Tecnè.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -