Elezioni, polemica su Fini a Ravenna. Foschini (PdL-Lega): "Dimostrazione di arroganza"

Elezioni, polemica su Fini a Ravenna. Foschini (PdL-Lega): "Dimostrazione di arroganza"

Elezioni, polemica su Fini a Ravenna. Foschini (PdL-Lega): "Dimostrazione di arroganza"

RAVENNA - In merito alle polemiche sorte per l'intervento del presidente della Camera Gianfranco Fini alla Camera di Commercio, interviene il candidato sindaco di PdL e Lega Nord Nereo Foschini. "L'incontro è una sgradevole dimostrazione di arroganza. L'Onorevole Fini non sarà a Ravenna come presidente della Camera dei deputati, ma verrà in qualità e nella funzione di capo di un partito che presenta un proprio candidato a sindaco ed una propria lista".

 

"Fini verrà quindi a fare propaganda elettorale - prosegue Foschini -, svilendo ancora una volta il proprio ruolo istituzionale e dimostrando di quale pasta è fatto l'uomo che si nasconde dietro la carica. La Camera di Commercio di Ravenna non si deve prestare a sporche manovre elettorali, come già altri hanno denunciato anche dal suo interno; sarebbe una vergogna ed un disonore per l'istituzione".

 

"Auspichiamo quindi - conclude Foschini - che il presidente della Camera di Commercio Gianfranco Bessi possa disdire questo incontro, che si terrà eventualmente  in un'altra occasione che non sia elettorale. Chiediamo soprattutto all'Onorevole Fini, se ancora gli resta un barlume di dignità politica e morale, di cancellare questo incontro dalla sua agenda. Libero Fini di assumere le posizioni politiche che crede e di agire nei modi che ritiene opportuni, ma non libero di usare l'alta carica che detiene a Roma per le elezioni amministrative di Ravenna".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -