Elezioni provinciali in Trentino, netto vantaggio per il centrosinistra

Elezioni provinciali in Trentino, netto vantaggio per il centrosinistra

Elezioni provinciali in Trentino, netto vantaggio per il centrosinistra

Centrosinistra in vantaggio nelle elezioni provinciali in Trentino. Un vantaggio piuttosto netto per la formazione che sostiene il presidente uscente Lorenzo Dellai, che dopo il 10% delle schede scrutinate vantava un confortante 57% di consensi, contro solo il 35% del principale rivale, Sergio Divina.

 

Lontanissimi gli altri sfidanti di Dellai: Nerio Giovanazzi (sostenuto da due liste locali, Giovani per il Trentino e Amministrare il Trentino) 4,5%, Remo Andreolli (Democratici per il Trentino) 1,5%, Agostino Catalano (La Sinistra) 1% e Gianfranco Valduga (Comunisti italiani) 0,5%.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei voti di lista, guida il Partito democratico con il 21% dei voti, seguito dagli alleati del Partito autonomista trentino tirolese (Patt) con il 20%, terza la Lega Nord con il 14,6%, quarta un'altra lista per Dellai, l'Unione per il Trentino (ex Margherita), con il 12%. Solo al quinto posto il Pdl con l'8%.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -