Elezioni, Veltroni: ''La nostra rimonta è impressionante''

Elezioni, Veltroni: ''La nostra rimonta è impressionante''

“Il Pd sta risalendo a una velocita' impressionante. Non do sondaggi. Sono sui giornali. Ora la distanza e' di appena 6 punti e un po' di piu' di 2 punti li abbiamo recuperati nell'ultima settimana". Lo ha detto Walter Veltroni parlando a Pescara dove ha aperto il suo viaggio nelle 110 province d’Italia. “La competizione – ha spiegato Veltroni - e' tra noi e la forza di destra che e' diventato il Pdl". Forza Italia attacca: “Programma contraffatto come prodotti cinesi”.

Veltroni: Casini ha ragione - "Casini ha ragione a voler fare un polo di centro che origina dal centrodestra ed ha un'area di riferimento ben marcata". Lo dice Walter Veltroni parlando con i cronisti a Pescara. Il segretario del Pd osserva che "non c'e' piu' il centrodestra perche' il centro si e' staccato". A chi gli chiedeva se il Pd dialoghera' con i centristi di Casini, Veltroni risponde: "Ora siamo in campagna elettorale e ognuno cerca consensi per se', ma poi sulle riforme dialogheremo con tutti".

Forza Italia: programma di Veltroni è contraffatto - "Veltroni la racconta a modo suo. Non ci puo' essere imbarazzo in chi, come Berlusconi, ha realizzato i suoi programmi di governo all'85%. Non lo diciamo noi, lo afferma l'universita' di Siena, che certo non e' dalla nostra parte. In imbarazzo invece vediamo Veltroni, che copia tutto il programma di Berlusconi esattamente come fanno i cinesi con i prodotti italiani. Domanda: perche' gli elettori dovrebbero comprare da Veltroni il cinese un prodotto contraffatto, quando hanno a disposizione il prodotto originale, il programma di Berlusconi?''. E' la replica del portavoce di Silvio Berlusconi, Paolo Bonaiuti, alle affermazioni del leader del Pd, Walter Veltroni.

Bossi: nel prossimo governo conteremo molto - "Prenderemo un sacco di voti e nel prossimo governo conteremo molto. Il Nord sa che siamo un partito che non tradisce, vinceremo la battaglia di liberazione contro il centralismo romano". Umberto Bossi e' ottimista sull'esito delle elezioni e ritiene che "il prossimo governo sara' il nostro".

Tabacci: pronti a ragionare con Casini - "Noi non siamo andati ad Arcore per farci ospitare da Berlusconi, noi vogliamo essere equidistanti da Pdl e Pd. Prendiamo atto della decisione di Casini. Penso che si possa avviare un processo che pero' deve portare a cose nuove, su questo si puo' ragionare. Per noi l'etica pubblica e' molto importante, come lo e' il conflitto di interessi e il rispetto del ruolo dei poteri dello Stato". Questa la risposta di Bruno Tabacci, candidato premier della Rosa Bianca all'appello alla di Pier Ferdinando Casini alle forze di centro.


Mastella: cerchiamo convergenze al centro - ''Restiamo convinti, oggi piu' che mai, della necessita' in Italia di una non irrilevante presenza di un'area di centro d'ispirazione cristiana''. Lo afferma il segretario dei Popolari Udeur, Clemente Mastella. ''Per quanto ci riguarda stiamo gia' lavorando alla preparazione di liste che presenteremo in tutte le circoscrizioni con la presenza di tante donne e moltissimi giovani, uniti da una comune visione della vita: salvaguardia dei valori, difesa del Mezzogiorno, tutela delle garanzie giudiziarie per i cittadini'', sottolinea il leader del partito del Campanile.


Bondi (Pdl): Casini non era sincero - ''Le dichiarazioni che oggi Pierferdinando Casini ha consegnato alla stampa dimostrano che la sua disponibilita' ad allearsi con il Partito della liberta' non era sincera e, di conseguenza, che aver insistito per una scelta chiara e netta di fronte agli elettori e' stata saggia e corretta''. E' quanto dichiara il coordinatore di Forza Italia, Sandro Bondi, replicando alle affermazioni del leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini.

Baccini: Rosa Bianca è il cambiamento - ''Non sara' certo l'illusorio appello al cosiddetto voto utile ad impedire ai cittadini di scegliere in base a cio' che e' meglio per il Paese. La gente e' stanca delle parole e delle promesse. E tempo di scardinare il vecchio sistema che ha impedito le riforme per quattordici anni. Il modo c'e': la Rosa Bianca e' il grimaldello che fuori dai poli si prefigge di innovare. Tabacci e' il candidato premier che i cittadini dovranno votare se sono stanchi del vecchio modo di fare politica, un voto alla Rosa Bianca e' un voto per il cambiamento''. E' quanto afferma il segretario de La Rosa bianca, Mario Baccini.


Giordano (Sinistra arcobaleno): Pd ha fatto scelta neo-liberale - "Per il Pd i giovani sono il presidente dei giovani industriali. Per la Sinistra Arcobaleno sono invece i giovani inoccupati, molti dei quali diplomati e laureati, e i precari. Oggi i giovani, in Italia, vivono in una condizione di precarieta', disoccupazione e spaventosa carenza nella formazione. Sono costretti, soprattutto al sud, a una vera e propria nuova ondata migratoria. E' una condizione insostenibile, rispetto alla quale certamente non sono in cima ai nostri pensieri i giovani imprenditori''. E' quanto dichiara il segretario di Rifondazione comunista, Franco Giordano.

Lombardo candidato a presidente della Sicilia - "Fin dalla sua fondazione il Movimento per l'Autonomia ha compiuto le sue scelte politiche e programmatiche a difesa del Mezzogiorno e della Sicilia. Coerentemente, il Movimento sta costruendo le sue alleanze per le elezioni politiche e per le regionali siciliane. Pertanto nonostante notizie di segno diverso Raffaele Lombardo resta candidato alla presidenza della regione, sostenuto ad oggi, esclusivamente dal Mpa". Lo rende noto in un comunicato l'ufficio stampa del Movimento per l'Autonomia che in vista delle prossime scadenze elettorali, nazionali e regionali, dovrebbe definire domani il quadro delle alleanze riguardanti proprio l'Mpa in occasione della convocazione dell'ufficio politico fissato alle ore 12 a Catania.


Ferrara pronto a correre per il Campidoglio - "Sono disponibile a correre per il Campidoglio ma solo se ho l'apparentamento con il Pdl della mia lista pro-life. Puo' essere anche un apparentamento parziale, ma deve essere di carattere nazionale". Lo ha dichiarato Giuliano Ferrara, direttore de 'Il Foglio', nella conferenza stampa convocata a Roma per gli ultimi sviluppi della 'Lista per la Vita' in vista del voto di primavera.


Calderoli: prossimo presidente Regione Lombardia sarà della Lega - "Abbiamo chiaro e tondo a Berlusconi che il prossimo presidente tocca a noi. E prima e' meglio e'". Cosi' il vicepresidente del Senato della Lega Nord Roberto Calderoli rivendica per il Carroccio la candidatura alla presidenza della Regione Lombardia nel caso Roberto Formigoni si candidi per il Parlamento e decida di lasciare il Pirellone.


Turigliatto: ‘Sinistra critica’ in corsa per Camera e Senato - "Abbiamo deciso. Il Coordinamento nazionale, riunito oggi a Torino per discutere delle elezioni, ha deciso per la presentazione delle liste di 'Sinistra critica' alle elezioni per la Camera e per il Senato". Lo dichiara il senatore Franco Turigliatto, al termine della riunione del Coordinamento Nazionale di Sc. Martedi' alle 11 alla Sala Stampa della Camera dei deputati si terra' la conferenza stampa con la presentazione del simbolo della lista e dei candidati.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -