Emergenza a Lampedusa, Berlusconi: ''Sono poveri cristi''

Emergenza a Lampedusa, Berlusconi: ''Sono poveri cristi''

Emergenza a Lampedusa, Berlusconi: ''Sono poveri cristi''

LAMPEDUSA - Nottata senza sbarchi, quella tra martedì e mercoledì, a Lampedusa. C'è stato uno sbarco a Linosa, dove i Carabinieri hanno intercettato già a terra 31 tunisini che erano giunti senza esser stati avvistati. Altri sei migranti sono stati soccorsi dalla nave della Marina militare italiana "Comandante Borsini" nel Canale di Sicilia. Sull'emergenza profughi è intervenuto il premier Silvio Berlusconi: "Sono poveri cristi, la loro è una fuga da un mondo senza libertà".

 

In Italia, ha aggiunto il presidente del Consiglio, cercano "democrazia e benessere". Parole che distano dal "fora de ball" del leader della Lega, Umberto Bossi. Il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, è tornato a ribadire che dal governo " c'è il massimo impegno per risolvere la situazione".

 

Di fronte al problema dell'immigrazione "l'Europa è assolutamente inerte", ha detto il ministro degli Esteri Franco Frattini, secondo il quale urge "un piano straordinario per la distribuzione dei migranti in vista del rimpatrio di chi non ha diritto a restare. La Ue non può dire all'Italia 'Avete sette milioni di euro, arrangiatevi". Il titolare della Farnesina si attende " dalla Tunisia una collaborazione piena. Aiuteremo a casa loro i tunisini portando interventi per lo sviluppo locale, ma loro devono impegnarsi a bloccare questo flusso".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Che il problema di Lampedusa è anche europeo lo ha sottolineato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: "ci vuole una politica comune europea sull'immigrazione e non 27 politiche nazionali sullo stesso tema. So che c'è una riluttanza a fare questo passo. Bisogna superarla". "Nessuno può pensare che l'Italia trovi da sola la soluzione al dramma di 50 mila immigrati", è l'opinione del ministro per i Rapporti con le Regioni Raffaele Fitto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -