Emergenza profughi, Napolitano: ''Non scherziamo sull'Europa''

Emergenza profughi, Napolitano: ''Non scherziamo sull'Europa''

Emergenza profughi, Napolitano: ''Non scherziamo sull'Europa''

ROMA - E' un Giorgio Napolitano molto preoccupato dopo le esasperate dichiarazioni dei membri del governo sulle risposte dell'Unione Europea al decreto varato da Roma per tamponare l'emergenza immigrati. Prima è arrivato l'ultimatum del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi: "La Ue ci aiuti o è meglio dividerci" . Quindi è arrivata la staffilata all'Eliseo del ministro dell'Interno Roberto Maroni: "Se la Francia non s'impegna esca da Schengen" .

 

"Il mio animo è per un impegno forte dell'Italia in Europa affinché il nostro Paese continui tenacemente a perseguire una visione comune ed elementi di politica comune anche sul tema dell'immigrazione - ha affermato il capo dello Stato al rientro dalla missione a Budapest al Ministro degli Esteri Franco Frattini -. Tutto questo senza nemmeno prendere in considerazione posizioni di ritorsione o dispetto o addirittura ipotesi di separazione".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -