Estradizione per Battisti, ma con un massimo di 30 anni di carcere

Estradizione per Battisti, ma con un massimo di 30 anni di carcere

Estradizione per Battisti, ma con un massimo di 30 anni di carcere

Vicina la decisione del Supremo Tribunal Federal (Stf) brasiliano, che pare approverà l'estradizione di Cesare Battisti in Italia. La notizia arriva dall'edizione on line del quotidiano brasiliano Estado de S. Paulo. Unica condizione è che l'Italia converta la pena dell'ergastolo in 30 anni di carcere, ossia il massimo di detenzione previsto dalla legislazione brasiliana. La sentenza è attesa entro il mese di marzo.

 

Per l'ex terrorista dei 'Pac', la concessione dell'asilo politico interromperebbe la richiesta di estradizione, ma non l'iter della stessa, ecco la differenza fondamentale dal punto di vista giuridico, per sovvertire la decisione del ministro della Giustizia, Genro. Il quotidiano carioca ha esaminato il caso nei minimi dettagli.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -