Europee, il Pdl non sfonda. Ma conquista Marche ed Umbria

Europee, il Pdl non sfonda. Ma conquista Marche ed Umbria

ROMA - Tira aria di delusione in casa Pdl per non aver sfondato il muro del 40% di consensi alle Europee. Tuttavia il partito di Silvio Berlusconi può consolarsi per aver conquistato regioni tradizionalmente appartenenti al centro-sinistra. In particolar modo il Popolo delle libertà si è attestato al 35,8% in Umbria contro il 33,9% del Pd. Una sconfitta che brucia considerando le politiche dello scorso anno, quando il Pdl aveva ottenuto il 34,5% dei consensi contro il 44,4% del Pd.

 

Gli azzurri hanno conquistato anche le Marche. Il Pdl si è attestato al 35,2%, mentre il Pd non è andato oltre il 29,9%. Anche in questo caso alle politiche il Pd aveva il 41,4%, mentre il Pdl il 35%. Ai Democratici restano Toscana (Pd al 38,7% contro i 31,4 del Pdl) ed Emilia Romagna (Pd al 38,9% e Pdl al 27,4%). Sorprende il risultato della Lega in Emilia Romagna,  che ha conquistato l'11,1% rispetto al 7,8 delle ultime politiche.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -