Federalismo, ai Comuni il 2% dell'Irpef

Federalismo, ai Comuni il 2% dell'Irpef

Federalismo, ai Comuni il 2% dell'Irpef

ROMA - Compartecipazione dei Comuni all'Irpef al 2%, tassa di soggiorno, fondo per le famiglie con figli a carico. Sono alcune delle voci più importanti inserite nella bozza di nuovo decreto sul fisco municipale messa a punto dal ministro Roberto Calderoli. Una delle previsioni riguarda la compartecipazione degli introiti delle imposte sui redditi. Il 2% sarà girato ai Comuni. Il ministro Roberto Calderoli aveva ipotizzato un'aliquota del 2,5%, abbassata di mezzo punto.

 

Arriva poi un fondo di 400 milioni per agevolare le famiglie con figli a carico che vivono in una casa in affitto. Quanto alla tassa di soggiorno, è previsto che possa essere istituita una quota tra 0,5 e 5 euro a notte a seconda della classificazione della struttura ricettiva. Tra gli altri provvedimenti, è previsto il quadruplicamento delle multe previste per chi dopo il 31 marzo non si mette in regola con la sanatoria prevista per gli immobili fantasma. Il 75% degli introiti delle sanzioni "è dovuto al Comune sul quale è ubicato l'immobile interessato".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -