Federalismo, Bersani avverte la Lega: ''Con Berlusconi non lo farete''

Federalismo, Bersani avverte la Lega: ''Con Berlusconi non lo farete''

Federalismo, Bersani avverte la Lega: ''Con Berlusconi non lo farete''

ROMA - "L'8 marzo porteremo a Palazzo Chigi dieci milioni di firme, dieci milioni di "vai a casa" per Berlusconi". Lo ha affermato il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, durante 'assemblea nazionale del partito. "Siamo l'unico partito che si occupa dell'Italia e parla dei contenuti ma sui giornali siamo accusati di non averne - ha affermato il leader democratico -. Ma noi non ci preoccupiamo perchè i contenuti hanno la testa dura". Quindi ha parlato del federalismo.

 

"Alla Lega dico che il federalismo non lo farete mai con Berlusconi, perchè a lui non interessa il federalismo, ma i vostri voti, e li userà per il processo breve o per difendere la 'cricca di Roma'", ha detto Bersani. "Il federalismo non si fa - ha aggiunto - senza di noi e senza le nostre proposte".

 

Bersani è tornato a chiedere le dimissioni di Berlusconi ("faccia un passo indietro"), criticando l'intervista rilasciata dal premier al Tg1: "I problemi in Italia marciscono e per il governo è una farsa propagandistica affidata a tg di regime di cui ci si vergognerebbe nella Corea del nord".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -