Federalismo fiscale, trovata l'intesa tra governo e Regioni

Federalismo fiscale, trovata l'intesa tra governo e Regioni

Federalismo fiscale, trovata l'intesa tra governo e Regioni

ROMA - Governo e Regioni hanno raggiunto l'intesa sul decreto attuativo al federalismo fiscale che riguarda il fisco regionale e i costi standard in sanità "E'un fatto epocale, sono molto soddisfatto", ha commentato il governatore del Piemonte, Roberto Cota. ". Questo federalismo cambia fondamentalmente le cose, le Regioni conquistano la propria autonomia, fondamentale per gestire le proprie politiche. Cessa così il ricorso alla finanza derivata".

"In un quadro di insostenibilità della manovra c'è un passo avanti - ha commentato il governatore dell'Emilia Romagna e presidente della Conferenza delle Regioni Vasco Errani -. Siamo solo all'inizio del percorso. Abbiamo evitato una situazione gravissima per il trasporto pubblico locale grazie alla responsabilità delle Regioni: rimane una situazione difficile da verificare in relazione a un federalismo che deve essere sostenibile per tutto il paese". "

 

C'è stato un passo in avanti rispetto ai due punti da noi posti: trasporto pubblico locale e i tagli della manovra - ha aggiunto -. Le Regioni hanno ottenuto, rispetto al trasporto pubblico locale, che le risorse liberate dal patto di stabilità siano spendibili per il 2011 mentre dal 2012 il governo si è impegnato a fiscalizzare il trasporto. Allo stesso modo il governo si è impegnato, dal 2012, a rivedere i 4 miliardi e mezzo di tagli che erano stati previsti dalla manovra di luglio".

Quanto alla Sanità, Errani ha spiegato che nell'accordo raggiunto "è stato anche chiarito" che il taglio del 50% della spesa per i precari della pubblica amministrazione previsto dalla manovra economica estiva "non riguarda il Servizio Sanitario nazionale". Per quanto concerne i ticket sanitari, Errani ha ricordato che "spetta al governo trovare le risorse, altrimenti sarà il governo stesso a dover introdurre i ticket"; un tema, dunque, questo, che "rimane ancora aperto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -