Feltri: ''Accetto il valium, ma Fini ci vada piano con il lambrusco''

Feltri: ''Accetto il valium, ma Fini ci vada piano con il lambrusco''

Feltri: ''Accetto il valium, ma Fini ci vada piano con il lambrusco''

ROMA - Continua la "guerra" a distanza tra il direttore de 'Il Giornale' Vittorio Feltri e Gianfranco Fini. E' il presidente della Camera a passare al 'contrattacco', preparando un particolare biglietto di auguri per Natale. ''Egregio direttore, per festività 'serene' senza ossessioni e allucinazioni''. Il biglietto firmato dal numero uno di Montecitorio, riferisce la 'Velina rossa' di Pasquale Laurito, e' accompagnato da ''un flacone di un noto calmante, il Valium''.

 

Il pacchetto sarebbe stato inviato giovedì dopo l'editoriale in cui Feltri accusava Fini di aver preparato il 'ribaltone' ai danni di Silvio Berlusconi, manovra 'sventata' per effetto dell'aggressione subita dal presidente del Consiglio, in piazza Duomo a Milano. Non si è fatta attendere la replica di Feltri che, interpellato telefonicamente, alla notizia del regalo di Fini, ha commentato: "Non ho ancora ricevuto la confezione di Valium. Accetto volentieri il dono natalizio di Fini e ne faccio tesoro".

 

"Però ho una raccomandazione per il Presidente della Camera: ci vada piano con il lambrusco, il rosso fa bene ma non bisogna esagerare. E lui ultimamente ha fatto parecchio uso di 'rosso', e non gli ha fatto bene...", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -