Fiat, Fassino e Chiamparino a Marchionne: "Adesso gli impegni vanno rispettati"

Fiat, Fassino e Chiamparino a Marchionne: "Adesso gli impegni vanno rispettati"

Fiat, Fassino e Chiamparino a Marchionne: "Adesso gli impegni vanno rispettati"

Ora la Fiat e il suo amministratore delegato, Sergio Marchionne, devono rispettare gli impegni assunti con i lavoratori e con la città. Lo dicono insieme il sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, e il suo aspirante successore, Piero Fassino, in una nota congiunta. La richiesta che viene avanzata al manager italo-canadese è anche quella di "farsi carico del malessere dei lavoratori". Fassino e Chiamparino hanno comunque espresso nei giorni scorsi una posizione favorevole al "sì" al referendum.

 

Per Chiamparino "è importante che siano mantenuti gli impegni assunti da Marchionne. Mi aspettavo una percentuale di no così alta e ci sono molte mie interviste in cui lo affermavo. E' difficile chiedere alle persone di cambiare le proprie abitudini, specialmente quando si tratta di fare lavori faticosi ed impegnativi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -