Finanziamento illecito, indagato il ministro Maroni

Finanziamento illecito, indagato il ministro Maroni

Finanziamento illecito, indagato il ministro Maroni

ROMA - Il ministro dell'Interno Roberto Maroni è stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Roma per finanziamento illecito in relazione a una consulenza da 60 mila euro pagata dalla società Mythos. Il titolare del Viminale sarebbe stato già interrogato nei giorni scorsi, fornendo anche una documentazione. Secondo quanto si apprende, Maroni  avrebbe affermato che i soldi ricevuti dalla Mythos non costituiscono il compenso per alcuna attività illegale.

 

Si tratterebbe al contrario, ha sostenuto il ministro, del compenso di una consulenza legale effettuata in qualità di avvocato. Gli atti dell'indagine sono ora al vaglio della magistratura romana che ha iscritto il nominativo del ministro nel registro degli indagati per l'ipotesi di finanziamento illecito ad un parlamentare.  L'inchiesta è condotta dal procuratore Giovanni Ferrara e dall'aggiunto Alberto Caperna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -