Finanziaria, salta il taglio degli stipendi dei consiglieri regionali

Finanziaria, salta il taglio degli stipendi dei consiglieri regionali

ROMA - Battuta d'arresto per il governo nella Finanziaria. Dei 14 emendamenti presentati, 7 sono stati dichiarati inammissibili, 5 congelati in attesa di relazione tecnica. Solo due hanno superato il vaglio di ammissibilità della commissione Bilancio della Camera: quello che prevede il turn over di vigili del fuoco e delle forze dell'ordine e quello che contiene il cedolino unico per i dipendenti pubblici, gli sgravi per le banche e le norme per il terremoto in Abruzzo.

 

Su 7 si è abbattuta la scure dell'inammissibilità (in due casi parziale), mentre 5 sono congelati in attesa della relazione tecnica. Tra le bocciature di peso, quella del codice delle Autonomie che nella parte riguardante i tagli agli stipendi dei consiglieri regionali presenterebbe anche "profili di incostituzionalità", ma anche la ripartizione dei fondi dello scudo fiscale, sull'anticipazione del codice delle autonomie, sul patto per la salute. Stop parziale alla Banca del Mezzogiorno: su 22 commi ne sono stati dichiarati inammissibili 6.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -