Fini sfiducia Berlusconi, la Lega: ''Grave errore politico''

Fini sfiducia Berlusconi, la Lega: ''Grave errore politico''

Fini sfiducia Berlusconi, la Lega: ''Grave errore politico''

ROMA - "Un grave errore politico". Così la Lega Nord commenta la decisione di Gianfranco Fini di presentare una mozione di sfiducia nei confronti del governo al termine dell'incontro con i leader di Udc e Api, Pier Ferdinando Casini e Francesco Rutelli. Il Carroccio ha garantito che il 14 dicembre "voterà coerentemente la fiducia al governo e al presidente Berlusconi. Sarà il giorno della chiarezza in cui ognuno dovrà assumersi le proprie responsabilità".

 

"E sarà anche il giorno in cui finiranno i giochi, le congiure e le riunioni di Palazzo", hanno dichiarato Federico Bricolo e Marco Reguzzoni, capigruppo della Lega Nord al Senato e alla Camera.  Per il segretario del Pd Pier Luigi Bersani, "ormai è chiaro: ci sono le condizioni perché la crisi politica del governo Berlusconi, che da mesi e mesi segnaliamo, abbia finalmente una formalizzazione parlamentare. Davvero a questo punto non si capirebbero più tatticismi, titubanze e diplomazie".

 

In una nota redatta dopo il vertice Fini-Casini-Rutelli, i deputati del terzo polo (Udc, Fli, Api, Mpa, Libdem, La Malfa e Guzzanti del gruppo misto) hanno evidenziato "l'invito al presidente del Consiglio a dimettersi per facilitare l'apertura di una nuova fase ed evitare ulteriore logoramento politico e istituzionale e inutili manovre di palazzo. A tal fine sarà depositata nei prossimi giorni una mozione di sfiducia sottoscritta da tutti i deputati dell'area di responsabilità".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -