Fini: ''La libertà di stampa non è mai sufficiente''

Fini: ''La libertà di stampa non è mai sufficiente''

Fini: ''La libertà di stampa non è mai sufficiente''

ROMA - "In un grande Paese democratico la libertà di stampa non è mai sufficiente". E' quanto ha affermato il presidente della Camera, Gianfranco Fini, nel corso del suo intervento alla presentazione della relazione annuale dell'Agcom. "Abbiamo ancora bisogno di introdurre nell'ordinamento ulteriori norme che tutelino l'accesso ai mezzi di informazione", ha chiosato. "La libertà d'informazione è forse una libertà superiore ad altre costituzionalmente protette", gli ha fatto eco Corrado Calabrò.

 

"Come tale va difesa da ogni tentativo di compressione", ha aggiunto. "Il Trattato di Lisbona - ha ricordato - pone il pluralismo dell'informazione alla base dei principi fondanti dell'Unione europea. Si tratta di un parametro di legittimità della legge che deve essere valutato con attenzione in qualunque intervento normativo nazionale in materia di informazione, compresi quelli riguardanti le intercettazioni".

 

"Lo stesso Trattato - ha chiosato - include tra i diritti fondamentali dell'Unione il rispetto della dignità umana e della vita privata e familiare nonchè il diritto a un processo equo". "In uno Stato di diritto solo la verità processuale dopo un giudizio definitivo può privare l'uomo della dignità e dell'onorabilità". "La verità televisiva, mediatica, la diffusione di indiscrezioni e illazioni - ha proseguito Calabrò - pongono sotto nuovi aspetti il problema della tutela della dignità umana".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -