Finiani spaccati, Campi (Fare Futuro): "Fini si dimetta"

Finiani spaccati, Campi (Fare Futuro): "Fini si dimetta"

Finiani spaccati, Campi (Fare Futuro): "Fini si dimetta"

Ormai è sotto gli occhi di tutti la spaccatura all'interno dei finiani, alla vigilia del discorso di Silvio Berlusconi alla Camera. Il Pdl si riunirà alle 14. All'interno di Fli da una parte ci sono i futuristi tra i quali Bocchino, appunto, o Fabio Granata, che vogliono che il Premier riconosca in Fli la "terza gamba" della maggioranza. Dall'altra le colombe, i moderati dei quali fanno parte Pasquale Viespoli, Roberto Menia, Silvano Moffa e Mario Baldassarri, che hanno preso le distanze da Bocchino.

 

Fini predica compattezza ai suoi: "Non mi faccio intimorire, stanno cercando di minare l'unità del gruppo dobbiamo essere compatti". Arriva poi l'appello di Alessandro Campi, che in un'intervista al Foglio, chiede le dimissioni del presidente della Camera. "Se Gianfranco Fini vuole prendere sul serio se stesso e quello che ha detto in questi anni, dovrebbe abbandonare il limbo dei Gruppi parlamentari che offre il fianco a chi lo accusa di oscure trame di Palazzo; dovrebbe fondare un proprio partito investendo tutto se stesso in questa operazione; dovrebbe di conseguenza dimettersi da presidente della Camera e non per le torbide e risibili accuse intorno a Montecarlo, ma per riacquistare libertà di tono e di movimento", afferma il direttore scientifico di FareFuturo.

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -