Finlandia, studente fa strage a scuola: 9 morti

Finlandia, studente fa strage a scuola: 9 morti

Tragedia in un liceo in Finlandia a Tuusula, a 60 chilometri dalla capitale Helsinki. In una sparatoria scoppiata per motivi ancora da chiarire, sono morte otto persone. A scatenare la violenza è stato un 18enne, che ha tentato di togliersi la vita sparandosi un colpo alla testa: è morto poco dopo il ricovero in ospedale. Il folle gesto era stato annunciato poche ore prima dallo stesso studente su YouTube. I morti sono 5 ragazzi, 2 ragazze e la direttrice dell’istituto.


Il giovane avrebbe improvvisamente aperto il fuoco mentre si trovava in classe, al liceo Jokela e poi avrebbe sparato anche contro i poliziotti arrivati sul posto. Secondo alcuni conoscenti, il killer aveva a più riprese manifestato una grande ammirazione nei confronti di Hitler e Stalin.


Altri attacchi in scuole finlandesi sono avvenuti negli ultimi anni, scrive l'agenzia finlandese FNB ma senza conseguenze come quelle di oggi. Questo massacro ricorda in molti aspetti quello compiuto negli Stati Uniti alla scuola “Virginia Tech”.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -