Forlì, elezioni. Bertaccini rilancia "Nuova Romagna": appoggerà Balzani e Bulbi

Forlì, elezioni. Bertaccini rilancia "Nuova Romagna": appoggerà Balzani e Bulbi

Piergiuseppe Bertaccini, conosciuto come "Sgabanaza", ex direttore della Banca di Forlì e assessore

FORLI' - Piergiuseppe Bertaccini, meglio noto come "Sgabanaza", torna nell'agone politico forlivese. Lo fa confermando la lista "Nuova Romagna", di ‘matrice' cattolica nel centrosinistra, ma questa volta non come candidato sindaco autonomo ma in appoggio a quello del Pd, Roberto Balzani. E anche per le elezioni provinciali la scelta del movimento di Bertaccini è quella di appoggiare Massimo Bulbi, presidente uscente. I nomi di Bulbi e Balzani saranno presenti nel simbolo di Nuova Romagna.

 

Alle ultime elezioni amministrative la lista di ‘Sgabanaza' ottenne circa il 4,5% dei voti, quando si candido' come sindaco lo stesso Bertaccini, persona assai nota nel mondo bancario e dell'associazionismo cattolico, ancora piu' noto quando veste i panni di formidabile barzalettiere romagnolo.

 

 "La lista si chiamera' 'Nuova Romagna per Balzani'- illustra Bertaccini, che è anche assessore comunale - mentre in Provincia prendera' il nome di 'Nuova Romagna per Bulbi'". Nella lista dei candidati compaiono 33 nomi, tra cui il consigliere uscente Riccardo Tampellini, l'avvocato Daniele Valentini, Giovanni Brunelli, impegnato nello sport cittadino, e Imed Reies, presidente della Consulta degli stranieri di Forli'. Non ci sara' Valerio Melandri, il professore di economia gia' proposto nel 2004 che aveva conteso ad Alessandro Rondoni la candidatura, sostenuto soprattutto dalla Lega Nord.

 

"Il cattolicesimo non e' solo a destra, i cattolici ci sono e lavorano bene anche nel centro-sinistra", fa notare Bertaccini. La lista punta tutto su Balzani, "che ha sposato alcune nostre idee, come il sistema Romagna", precisa Tampellini. Il candidato sindaco del centrosinistra sarà così appoggiato da sei partiti: Pd, Prc, Idv, Verdi, Nuova Romagna e Associazione per la Sinistra (formata da Socialisti, Sinistra democratica e altre anime della sinistra). Non ci saranno i Comunisti italiani, che presentano Denis Loris Valenti come candidato sindaco. Potrebbero salire a sette le liste collegate se sarà confermata la lista civica "Apriti Forlì" di cui si parla da qualche tempo. 

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    Pagliaccio era e tale rimane, giullare di corte, o saltimbanco di strada...

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Che schifo, non lui ma chi c'è dietro.

  • Avatar anonimo di Caplaz
    Caplaz

    Chiamiamola la tre B di Sgabanaza !

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -