Forlì, elezioni. Capacci (Federazione sinistra): "Manifesti elettorali coperti dall'Idv"

Forlì, elezioni. Capacci (Federazione sinistra): "Manifesti elettorali coperti dall'Idv"

Forlì, elezioni. Capacci (Federazione sinistra): "Manifesti elettorali coperti dall'Idv"


Leggiamo che la consigliera comunale R.Pirini di DestinAzione Forlì ha presentato alla Questura di Forlì una denuncia contro ignoti perché avrebbero staccato i manifesti del partito di Beppe Grillo "Cinquestelle". Per conto della Federazione della Sinistra mi sono occupato della affissione dei manifesti ed ho tenuto sotto controllo i tabelloni, francamente non credo che si possa parlare di deaffisione di manifesti, più semplicemente i manifesti di "cinquestelle" si sono staccati a causa del maltempo.

 

  E' successo a quelli di altre liste, specialmente quando si è usato colla poco densa (evidentemente la colla aveva meno stelle dei manifesti). E' vero invece che i loro manifesti sono stati coperti da quelli della lista di Di Pietro (accidenti quanti partiti personali esistono, Berlusconi ha fatto scuola). Anche altre liste, compreso la Federazione della Sinistra, devono lamentare di aver visto i propri manifesti coperti dall'Italia dei Valori.

 

La Federazione della Sinistra non ritiene di fare alcuna denuncia per quanto successo, l'accaduto non appare così grave anche se il Comune dovrebbe ripristinare la stato di legalità.


Potrà sembrare paradossale che in questa campagna elettorale le uniche affissioni illegali nei tabelloni del Comuni di Forlì le abbia fatte la lista della "legalità, cioè l'Italia dei Valori, ma, come afferma un loro manifesto l'ora legale entra in vigore solo il 28 marzo per cui fino a sabato un po' di baracca potrà sembra a loro tollerabile.

 

Palmiro Capacci

Federazione della Sinistra

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -